B&B Al Teatro - Via Guaccimanni, 38 - 48121 Ravenna - Italy - Mobile: +39 348 7083867 - Email: info@bbalteatroravenna.com
Benvenuti al
B&B Al Teatro

Il Boutique-Style Bed & Breakfast a Ravenna


Premi e Riconoscimenti:

New York Times TripAdvisor - Winner 2015 TA KUNG PAO REVIEW
Rick Stivens Guide

Il cottage “La Casetta”

  • La suite
  • terrazzo

Cottage

Letto1 letto matrimoniale + 1 poltrona-letto + 1 divano-letto
Massimo5 Persone
VistaCorte interna
Dalla bella corte interna del B&B Al Teatro si accede ad una casetta di 60 mq in grado di ospitare, comodamente, da 1 a 5 persone.
Guarda i dettagli
A Partire da60,00 € / Notte

Galleria fotografica

Tour Virtuale

Puoi fare un giro all’interno del B&B Al Teatro Ravenna attraverso il tour fotografico virtuale realizzato da Google.

Ultimi Post su Facebook

B&B Al Teatro ha condiviso l'evento di Sabrina Ravenna. ... See MoreSee Less

I Giganti della Montagna e "il mito dell'arte"

aprile 27, 2017, 5:30pm - aprile 27, 2017, 7:30pm

Sala Corelli del Teatro Alighieri, Ravenna

Siamo giunti all'ultimo incontro del nostro Circolo: pensate ci sia un modo migliore per chiudere questa stagione se non conoscendo l'arte teatrale di Roberto Latini, regista de I Giganti della Montagna e ascoltando l'arte musicale di Christian Ravaglioli, polistrumentista e compositore? Vi aspettiamo numerosi Giovedì 27 Aprile ore 17.30 presso la Sala Corelli del Teatro Alighieri. Mi raccomando, non mancate, ci teniamo a salutarvi e ad omaggiarvi con questo straordinario incontro! L'ingresso è sempre gratuito. Roberto Latini, attore, autore e regista, si è formato a Roma presso lo Studio di Recitazione e di Ricerca teatrale diretto da Perla Peragallo, dove si è diplomato nel 1992. Vincitore negli anni dei premi intitolati "Wanda Capodaglio", "Prova d’Attore", "Bruno Brugnola" e "Sergio Torresani", ha ricevuto il PREMIO SIPARIO nell'edizione 2011, il PREMIO UBU 2014 come Miglior Attore e il PREMIO DELLA CRITICA dall'Associazione Nazionale dei Critici di Teatro nel 2015. Direttore del Teatro San Martino di Bologna dal 2007 alla primavera del 2012, è il fondatore della compagnia Fortebraccio Teatro. Christian Ravaglioli è compositore, musicista polistrumentista. Dopo un'intensa collaborazione con Teatro alla Scala, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica di Milano, Orchestra of North Texas (Dallas - Stati Uniti), ha abbracciato un percorso articolato che spazia dalla composizione, improvvisazione, fino alla contemporanea. ​ Come compositore debutta con lo spettacolo H20, prodotto dal Teatro Giuditta Pasta di Milano, seguono successivamente numerose collaborazioni , citandone alcune L'Orchestra "Arturo Toscanini" di Parma, gli scrittori Alessandro Bergonzoni e Stefano Benni, "Centurie" Festivaletteratura con Lietta Manganelli, l'attore Ivano Marescotti, Compagnia Teatrale " Teatro alle Albe", "Europe jazz Network". ​ Si è esibito come musicista e compositore al Blue Note di Milano, Moma Museum of Modern Art -New York, Parco della Musica (Roma), Casa del Jazz (Roma), Mei, Rai Tv, WNYC (radio pubblica di New York), Paradiso (Amsterdam). ​ Tra le collaborazioni e incisioni degli ultimi anni: David Riondino, Trilok Gurtu, Michael Marcus, Vinicio Capossela, Gianluca Petrella, Jovanotti, Sonny Simmons, Howe Gelb, Hector Luis Moreno, John De Leo, Marianne Dissard, Massimo Ottoni, Anna Oxa, Marc Ribot, David Hidalgo, Jim Keltner, John Convertino (calexico), Fabrizio Bosso, Dan Stuart (green on red), Robyn Hitchcock. ​ In modo diagonale e personale, suona il piano rhodes, sintetizzatore, organo hammond, fisarmonica e, sempre della famiglia degli oboi, il corno inglese e il Duduk (oboe antico).

View on Facebook

B&B Al Teatro ha condiviso l'evento di Sabrina Ravenna. ... See MoreSee Less

Orlando Furioso e...Orlando 'Giocoso'!

marzo 6, 2017, 5:00pm - marzo 6, 2017, 8:00pm

Saletta Mandiaye N'Diaye, Teatro Rasi, via di Roma 39, Ravenna

DOPPIO APPUNTAMENTO Il Circolo delle Lettrici e dei Lettori di Ravenna Teatro nell’ambito delle iniziative della settimana di azione contro il razzismo e la xenofobia v’invita a una conversazione sull’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto con Marisa Iannucci lunedì 6 marzo 2017, ore 18:30 Teatro Rasi, via di Roma 39, Ravenna Cosa significa l’essere “di fé diversi” nell’opera di Ariosto? Quale visione ci dà il poeta dei musulmani, in quest’opera che parla innanzitutto d’amore e delle gesta di cavalieri invasi dalla passione? Com’è cambiata la percezione dei Turchi e dei Saraceni dalla Chanson de Roland all’Orlando furioso? E com’è mutata la nostra lettura del mondo musulmano in piena epoca di scontro di civiltà? Ne parleremo con Marisa Iannucci, ricercatrice, presidente dal 2006 di LIFE, un’associazione O.N.L.U.S. indipendente e apolitica con sede a Ravenna. Nella sua formazione Marisa Iannucci ha approfondito la conoscenza del mondo arabo e islamico attraverso lo studio della lingua e della cultura araba con particolare attenzione alla giurisprudenza e al pensiero politico islamico, attraverso gli studî di genere e di filosofia del diritto internazionale con una particolare attenzione ai movimenti femministi nei contesti musulmani. Attualmente si dedica all’attività di formazione universitaria e di ricerca. Ha la qualifica di promotore di salute in carcere, e svolge attività di volontariato presso la Casa Circondariale di Ravenna da diversi anni. Inoltre Il Circolo delle piccole lettrici e dei piccoli lettori in collaborazione con Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro e Istituzione Biblioteca Classense/Casa Vignuzzi v’invita sempre lunedì 6 marzo 2017, alle ore 17 al Teatro Rasi per letture di pagine dell’Orlando furioso alla scoperta di audaci imprese, follie amorose, oggetti magici, nobili palafreni e cavalieri matti dispersi per l’universo mondo. Con animazioni di congegni di gioco, stramberie ludiche e altre fantasticherie ariostesche con l’artista, scrittore, Mastro Giocattolaio Roberto Papetti. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

View on Facebook

B&B Al Teatro ha condiviso l'evento di Sabrina Ravenna. ... See MoreSee Less

Mar del Plata, gli "angeli del rugby"

febbraio 20, 2017, 8:45pm

Saletta Mandiaye N'Diaye, Teatro Rasi, Ravenna

Mar del Plata: gli 'angeli del rugby' che osarono sfidare il regime argentino. Ospite della serata Claudio Casadio, condirettore con Ruggero Sintoni del Centro di produzione Teatrale Accademia Perduta/Romagna Teatri, è uno degli attori protagonisti dello spettacolo Mar del Plata di Claudio Fava che andrà in scena martedì 21 e mercoledì 22 febbraio 2017 al Teatro Alighieri di Ravenna. Mar del Plata racconta una storia vera, quella della squadra La Plata Rugby, un gruppo di ragazzi che alla fine degli anni ’70, nell’Argentina della dittatura dei colonnelli,venne decimato dalla ferocia dei militari di Videla ma che rimase in campo a giocare fino alla fine del campionato. Raul Barandiaran, l’unico sopravvissuto a quella tragedia, ancora oggi è il testimone vivente della squadra che decise di correre contro la violenza e l’oppressione, tenendo stretta al petto la palla ovale, a perenne testimonianza di questo nobile sport nel quale “una volta sceso in campo non puoi fuggire, nasconderti, devi batterti con coraggio, lealtà e altruismo".

View on Facebook

E' deciso, mi prendo un anno sabbatico. Arrivederci nel 2018
I'm on sabbatical, see you in 2018
Daniela
... See MoreSee Less

View on Facebook

Su di noi...

Il B&B Al Teatro è situato in un palazzo del centro storico di Ravenna, a pochi passi da tutti i più importanti monumenti e mosaici della città, dal teatro Alighieri e dai luoghi del Ravenna Festival.

L’edificio risale alla seconda metà del 1700 e in precedenza è stato dimora di una nota famiglia ravennate.

Nel 2011, Daniela ha aperto il B&B Al Teatro, curando personalmente il restauro e la decorazione di ogni angolo della casa, con il prezioso supporto della madre, della migliore amica e di un fantastico vicino di casa in grado di riparare ogni cosa.

Per saperne di più…

 

Sostenibilità

Sostenibilità

Il B&B Al Teatro cerca di contenere l’inquinamento ambientale, garantendo il miglior comfort ai suoi ospiti, ed è attento ad ottimizzare il consumo di acqua e di energia elettrica, all’utilizzo di carta riciclata o certificata FSC e di detergenti da materie prime vegetali e non testati su animali.

L’acqua calda è prodotta con pannelli solari.

Nella struttura si effettua la raccolta differenziata dei rifiuti.

Per la colazione si prediligono prodotti biologici e a km zero.